Faq


l’adozione di un micio è un gesto d’amore.
da dove arrivano i nostri mici?
I nostri mici arrivano per la maggior parte dal centro e sud Italia da recuperi in situazioni di forte disagio, da colonie di randagi a rischio di avvelenamento e non per ultimo da ex proprietari che per svariate, e spesso discutibili, motivazioni non vogliono più occuparsi del loro gatto.
Non neghiamo una possibilità di vita migliore anche a mici con gravi patologie, handicappati o malati terminali e, se possibile cerchiamo per loro un’adozione “del cuore” da parte di persone con una spiccata sensibilità.
chi siamo e come operiamo
Siamo un piccolo gruppo di volontari, sparsi su tutto il territorio nazionale, capitanati da Loredana che operano a titolo del tutto gratuito, senza nessun tipo di sovvenzione pubblica e solo con l’aiuto di donazioni di privati.
Non siamo un gattile, i nostri mici non vengono assolutamente tenuti in gabbia, (salvo situazioni di malattia virale conclamata convalescenza o post operatorio), appena recuperati vengon fatti visitare dal veterinario, spulciati, sverminati, sterilizzati e in ultimo sempre testati fiv/felv.
In attesa di adozione i nostri mici vengono temporaneamente affidati ad una rete di volontari che li ospitano presso la loro abitazione.
I nostri mici vengono affidati con il libretto sanitario compilato con l’eventuale primo vaccino effettuato, se possibile sterilizzati e con l’esito del test fiv/felv
cosa comporta adottare un nostro micio?
Dovrai sostenere un colloquio preaffido (una semplice chiaccherata informale a casa tua con uno dei nostri volontari che, dopo averlo concordato, verrà a trovarti e ti seguirà e consiglierà fino a quando il tuo micio non si sarà ambientato)
Al momento dell’adozione ti verrà fatto compilare e firmare un modulo di adozione.
Nel tempo ci farebbe molto piacere che ti tenessi in contatto con noi, mandandoci fotografie e notizie del micio.
Quanto costa adottare uno dei nostri mici?
L’adozione e l’eventuale staffetta fino alla casa dell’adottante sono gratuite.
E’ ovviamente molto gradita una donazione a parziale copertura delle spese veterinarie sostenute.