venerdì 18 ottobre 2013

Un, due, tre, la famiglia si allarga da sè

Tutto cominciò per caso,era novembre del 2012, precisamente un giovedi e Valerio era a casa, in riposo. Dopo aver portato i bimbi a scuola decidemmo di fare un giro al mercatino a Sarzana. Nella piazza centrale c'era un negozio di animali,entrammo incuriositi e in una gabbietta c'era un gatto adulto che ci chiamava. Io e Valerio ci guardammo e iniziammo a fantasticare di come sarebbe stato avere un micio in famiglia....cosi incominciai a chiedere ad una mamma davanti alla scuola come aveva fatto a prendere il gatto e cosa comportava averne uno.  Mi disse che aveva letto l' annuncio su un sito e che c'erano delle associazioni che lo portavano a casa....tutto strano per noi,soprattutto per me che a parte i pesci rossi non avevo mai avuto un animale. Così Valerio iniziò la sua ricerca su internet, vide l' appello di Mousse e Biscottino...e decidemmo subito per Bisco, non so per quale motivo ma fu così. Facemmo tutto di nascosto dai bimbi,anche se io non ero sicura, avevo mille paure, non sapevo cosa mi sarebbe aspettato...Valerio attendeva la risposta da me che io gli diedi il 17 novembre giorno del suo compleanno.
Iniziarono le telefonate con Monia che mi entrò subito nel cuore e poi l'incontro con la mia fatina Francesca che venne a casa (devo dire che solo dopo molto tempo capii che era un preaffido,ero talmente emozionata che la feci entrare in casa come se fosse una di famiglia ed è sempre stato cosi, le voglio un bene grande)
Il 24 novembre arrivò Biscottino tutto impaurito, i bimbi l'avevano saputo 5 minuti prima ... che emozione! Era piccolo e spaventato ma la notte era già nel lettone con noi...è stato un conoscersi un amarsi sin da subito, proprio come un figlio.
Dopo un po di tempo Valerio iniziò a parlare di un secondo gatto...avevo una gran  paura di togliere qualcosa a Biscottino, ma mio marito in complicità con le zie, mentre io facevo le pulizie in casa mi tesero la trappola: Valerio mi mostrò la foto di Lulu'.... e il danno fu fatto! Mi entrò nel cuore....Chiamai Monia e iniziai a parlare per i potesi.. ma lei aveva già capito che Lulu sarebbe venuta da noi...Monia mi disse che la piccola aveva avuto un problema e che se non ce la fossimo sentita, avrebbe capito...Ma no, Lulu era già nei nostri cuori...Arrivò dopo una settimana con Francesca...Ero preoccupata per Biscottino, per come avrebbe reagito, ma l'accettò nel giro di poco. All'inizio non capivo Lulu, avevo paura di sbagliare e di non essere accettata da lei,così una sera ci mettemmo una vicina all'altra e cominciammo a parlare...delle mie paure e del fatto che io l'amavo, ma lei avrebbe dovuto aiutarmi ad entrare nella sua vita. Lei capì perfettamente e da quel giorno iniziammo il nostro cammino in simbiosi...lei è parte di me,capisce i miei pensieri è un rapporto speciale...com è speciale tra Biscottino e Lulu...materno direi.
Bisco e Lulu
 Ma quel rompiscatole di mio marito, ancora non contento, ritornò alla carica, perchè aveva il pallino del gatto tigrato...ovviamente non ero d'accordo, le paure aumentavano. No! No! Non se ne parla! 
Chiamai Monia e Lory e, tanto per cambiare, ipotizzai una terza adozione.... Dissi che, in caso avessimo veramente deciso di adottare il terzo, avrei voluto un micio che potesse andare d accordo coi bimbi e con Lulu che era la mia preoccupazione.  Lory ha sempre la soluzione a tutto e mi disse di fidarmi di lei...
Dopo 4 giorni, alle 4 del mattino, svegliammo i bimbi e dicemmo che andavamo a Roma a trovare la zia che aveva trovato Lulu e Biscottino. Arrivati, non capimmo più nulla! Eravamo a casa di Lory, gatti ovunque, bimbi felicissimi, noi pure. E poi...... lei, Matilde seduta sotto la scala...bella,meravigliosa. Fu amore.Valerio si mise vicino a lei per tutto il tempo si prese le sue coccole, lei lo sapeva che l' avremmo portata con noi. Fece il viaggio di ritorno Tivoli -la Spezia in mezzo ai bimbi non fece neanche un miao...L'inserimento fu seguito dalle zie a distanza e in particolare dalla mitica Fiammetta che dovrebbe scrivere un manuale da quanto è brava...inserimento per modo di dire perché si accettarono tutti e tre subito. 

Bisco, Lulu e Matilde
Ora in casa Sorbo si vive con 3 gatti e due bimbi...noi siamo genitori di 5 meravigliose creature che amiamo alla follia....grazie a voi. .
By Alda

Nessun commento:

Posta un commento